Ago 18, 2009
223 Views
0 0

Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

Written by

La Mostra di Venezia che quest’anno è diretta da Marco Muller, è stata organizzata dalla Biennale presieduta da Paolo Baratta. Sono stati resi noti i nomi dei sei nuovi giurati che faranno parte della Giuria internazionale del concorso della 66ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica in programma dal 2 al 12 settembre nella sezione Cinema della Biennale di Venezia. Vi chiederete: cosa c’èntra con Ligabue?? Bhe…

Ad affiancare il presidente,  il regista taiwanese due volte Leone d’oro Ang Lee,  ci saranno personaggi celebri nel mondo del cinema italiano ed internazionale quali: l’attrice francese Sandrine Bonnaire, grande interprete del cinema francese protagonista tra gli altri, del film Leone d’oro  “Senza tetto né legge” e vincitrice della Coppa Volpi nel 1995 con “Il buio nella mente” di Claude Chabrol;  la regista italiana Liliana Cavani premiata a Venezia per il suo lungometraggio “Francesco D’Assisi”; il regista statunitense Joe Dante maestro del cinema di genere Fantastico e già nel 2004 “padrino” della retrospettiva veneziana “Italian Kings of the Bs”; il regista e sceneggiatore indiano Anurag Kashyap , il più grande esponente del cinema indiano contemporaneo; il regista e sceneggiatore Sergej Bodrov, uno dei cineasti russi più presenti nella scena internazionale, attivo anche negli Usa e due volte nominato agli Oscar e, udite udite,  il nostro Luciano Ligabue, icona della musica pop italiana..ma non solo.

E’ esplicativo di tale scelta il comunicato ufficiale diramato dalla Biennale che ne chiarisce il motivo affermando che uno dei giurati sarà: “…il cantautore, scrittore e regista Luciano Ligabue, una delle personalità chiave della cultura pop italiana, autore nel 1998 del film-culto fra i giovani Radiofreccia, presentato a Venezia e vincitore di tre David di Donatello e due Nastri d’Argento…”

E’ proprio così infatti, per Luciano si tratta della seconda presenza ufficiale a Venezia. Nel 1998 lo straordinario successo  del suo primo film "Radiofreccia" partì proprio dalla 55ma Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia. Il film fu presentato nella sezione "Fuori Concorso" e fu accolta con grande calore da critica e soprattutto dal pubblico.

In effetti lo stesso Luciano Ligabue ha affermato che solitamente si “butta” quando gli arrivano proposte anche inaspettate, ma che dare giudizi non appartiene proprio al suo modo di essere ma una volta accettata questa proposta ha deciso di fare a Venezia “il giurato da fantasista” ricordano un po’ lo stile Baggio!! Così afferma in un'intervista rilasciata in esclusiva al Giornale. Per fortuna il direttore Marco Müller è riuscito a convincere il cantante emiliano che ci sarà in quella Giuria; la giuria di Venezia 66 di cui Luciano avrà l’onore di essere parte, e che il 12 settembre (serata conclusiva) avrà il compito di assegnare ai lungometraggi in gara il Leone d’Oro per il miglior film, il Leone d’Argento per la migliore regia, il Premio Speciale della Giuria, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile e per la migliore interpretazione femminile, il Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente, l’Osella per il miglior contributo tecnico e per la migliore sceneggiatura.

Article Categories:
Notizie

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *